Olio danese, una miscela di oli per le stoviglie in legno

Il legno è un materiale bello e durevole, ma per mantenerlo in buone condizioni è necessario curarlo con prodotti naturali come gli oli.

L'olio danese è un'altra soluzione, interessante quanto la cera d'api o l'olio di tung, per solidificare e nutrire il legno delle nostre stoviglie.

Anne-Laure CompainAnne-Laure Compain

Anne-Laure Compain

Amante della natura
Pubblicata su 30 Ottobre 2023 (Aggiornata su 31 Gennaio 2024)

Olio danese, una tradizione nordica per la cura del legno


L'olio danese, noto anche come olio per legno danese, è una miscela di diversi oli naturali: olio di lino, olio di tung e olio di cartamo.

L'origine dell'olio danese

Questo olio è da secoli un prodotto tradizionale per la cura del legno in Danimarca e in altri paesi nordici.

I Vichinghi usavano questo olio per proteggere e solidificare il legno degli scafi delle navi.

Nel corso dei secoli, i danesi migliorarono questo olio e lo mescolarono con olio di lino o olio di tung per soddisfare le loro esigenze. Lo scopo principale era quello di proteggere il legno dal clima nordico (freddo e umido).

Oggi l'olio danese è commercializzato e utilizzato in tutto il mondo da molti lavoratori del legno.

Quali sono i vantaggi dell'uso dell'olio danese per la cura delle stoviglie in legno?


Respinge l'acqua e l'umidità

L'olio danese ha una forte capacità di respingere l'acqua e l'umidità. Ciò è dovuto principalmente all'olio di tung che è uno dei suoi componenti.

L'olio danese impregna il legno in profondità per creare una barriera protettiva ed evitare che il legno si deformi, si gonfi o si ammuffisca a contatto con il liquido.

Questo olio è ideale per la manutenzione di kuksa, ciotole o taglieri.


Aumenta la durata di vita di un prodotto in legno

Applicando regolarmente l'olio danese alle stoviglie in legno, la struttura del legno si rafforza e si usura meno rapidamente. Così, ad esempio, è possibile utilizzare una tazza di legno ogni giorno senza che si usuri troppo rapidamente e conservarla per anni!


Protegge e valorizza il legno

L'olio danese forma uno strato sulla superficie del legno, proteggendolo da graffi e macchie. Anche con un uso intensivo delle stoviglie, il legno sarà protetto e più resistente.

Grazie all'olio di lino in esso contenuto, l'olio danese rivela tutta la bellezza, le sfumature e le venature del legno. Questo olio lascerà una finitura satinata molto naturale sulla superficie del legno.

Un altro aspetto positivo dell'olio di lino è che si asciuga rapidamente!

Come scegliere l'olio danese giusto?

Ci sono molte marche che vendono olio danese, ma come scegliere quello giusto per prendersi cura delle stoviglie in legno senza rischi?

Tipo di olio

L'olio danese può essere composto da diversi oli, alcuni dei quali potrebbero non essere adatti all'uso alimentare. Scegliete un olio danese a base di olio di lino (ad asciugatura rapida) e olio di tung (resistente all'acqua).

Composizione

Per il vostro bucato, l'olio danese che acquistate deve essere prodotto con ingredienti naturali al 100%, senza sostanze chimiche o solventi. I prodotti naturali sono più sicuri per gli alimenti e migliori per l'ambiente.

Qualità

Quando acquistate l'olio danese, sceglietene uno di buona qualità. Scegliete un marchio noto con buone recensioni dei clienti. Leggete queste recensioni per scoprire se l'olio è adatto e buono.

Modalità di applicazione

L'olio danese è facile da applicare perché è molto liquido. Si applica con un panno morbido e privo di pelucchi. Verificate che l'olio che acquistate sia altrettanto facile da usare.

Asciugatura

Alcuni oli danesi richiedono più tempo di altri per asciugarsi. Scegliete in base alle vostre esigenze. Per un olio naturale, più veloce è il tempo di essiccazione, più olio di lino è presente.

In conclusione...

L'acquisto di un buon olio danese dipende dal suo utilizzo, dalle caratteristiche del legno e dalle vostre preferenze in termini di finitura. I prezzi variano molto, ma è importante trovare un equilibrio tra qualità e consulenza al cliente.

Siete interessati al mondo del legno? 🌳

Scoprite l'incredibile versatilità del legno attraverso le varie specie e il mondo della lavorazione del legno. Abbonandovi, riceverete una volta alla settimana informazioni sul legno e sulle specie legnose.

Procedura per la cura delle stoviglie in legno con l'olio danese


Scoprite come applicare l'olio danese in questo breve video ⬇️


Lavare la superficie da trattare

Il primo passo è la pulizia delle stoviglie in legno. Utilizzate acqua tiepida e sapone neutro per rimuovere residui di cibo e batteri. Risciacquate e asciugate accuratamente i prodotti in legno.

Lasciare asciugare per alcune ore e assicurarsi che il prodotto non sia umido prima di applicare l'olio danese.

Perché usare acqua tiepida?

  • L'acqua calda espande il legno e lo danneggia
  • L'acqua fredda non rimuove i residui di cibo

Quale sapone delicato devo usare?

Per lavare le stoviglie in legno, utilizzate un sapone naturale e non chimico. Ad esempio, potete usare un sapone naturale con latte di mandorla e miele.

Applicare l'olio danese

  1. Agitare bene il flacone per mescolare i diversi oli.
  2. Versare una piccola quantità di olio direttamente sulle stoviglie in legno o su un panno morbido e pulito.
  3. Stendere l'olio in uno strato molto sottile su tutta la superficie delle stoviglie, senza dimenticare i bordi o i fori dei manici.
  4. Rimuovere l'olio in eccesso con un panno.

Lasciare asciugare

Il tempo di essiccazione dipende dall'olio acquistato. Può variare da poche ore a una notte intera. Poiché contiene olio di tung, è consigliabile lasciare asciugare le stoviglie per 24 ore prima di utilizzarle per evitare qualsiasi traccia di tossicità.

Finiture

Una volta che il legno è asciutto, utilizzare un panno morbido e pulito per lucidare le stoviglie fino a ottenere una finitura liscia e brillante. Se il legno è ancora troppo secco, aggiungere un altro strato di olio, lasciare asciugare e lucidare.

Il risultato in immagini

kuksa prima di applicare l'olio danese
kuksa dopo l'applicazione dell'olio danese

Come mi sono sentita dopo aver usato l'olio danese:

  • L'olio danese ha un odore molto forte, che personalmente mi ha infastidito quando l'ho applicato.
  • Contiene olio di tung, che non è un olio commestibile nella sua forma liquida, quindi bisogna lasciarlo asciugare per quasi un mese per essere sicuri che sia innocuo. Lo trovo restrittivo.
  • Mi aspettavo che il legno fosse più lucido una volta terminato il tempo di asciugatura.

Vantaggi e svantaggi dell'olio danese


VantaggiSvantaggi

Protezione e finitura

L'olio danese crea uno strato protettivo di lunga durata sulla superficie del legno, aiutando a proteggerlo da acqua, umidità, macchie e graffi.

Manutenzione regolare

Se si utilizzano molto le stoviglie in legno, è necessario eseguire questa manutenzione regolarmente (circa una volta al mese o quando il legno si appanna).

Aspetto naturale

L'olio danese conferisce al legno un aspetto naturale, senza creare una pellicola spessa. Esalta la bellezza naturale del legno.

Odore

L'olio danese può avere un odore sgradevole, che in genere scompare dopo la completa asciugatura. Questo odore proviene dall'olio di lino.

Volete saperne di più sulla manutenzione del legno?

Se vi piacciono i prodotti in legno, questi articoli dovrebbero interessare anche voi.

corne de renne kuksa authentique

Tazze di legno uniche per momenti indimenticabili

Inizia subito lo shopping 🌿

Venite a scoprire i nostri articoli per la tavola in legno provenienti dalla Finlandia senza ulteriori indugi. Oggetti da tavola fatti a mano che accompagneranno grandi e piccini per anni!

Vedi il negozio
- 10% di sconto sul tuo ordine

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi il tuo codice sconto nella tua casella di posta elettronica!

kuksa soleil laponie